Rosella-cremisi

Rosella cremisi

Altri nomi

Vi sono diverse sottospecie, ad es. il Rosella cremisi del Sud o il Rosella cremisi del Nord. Le sottospecie si distinguono per il colore, come pure per le varianti cromatiche d’allevamento, ma non vi è differenza riguardo all’alimentazione e al mantenimento.

Nome scientifico

Platycercus elegans

Aspetto

Il Rosella cremisi, lungo ca. 35 cm, è un uccello molto appariscente dal colore rosso brillante. Oltre al colore rosso dominante, spicca il blu della gola e le zone nere e rosse della coda e delle ali. Accanto alle diverse combinazioni cromatiche in natura, vi sono ora differenti varietà cromatiche, tra cui forse il più popolare è il Rosella cremisi blu. Il sesso di appartenenza è difficilmente riconoscibile da un profano. In generale le femmine sono un po’ più minute rispetto ai maschi.

Origini

Australia meridionale e orientale, dove vivono prevalentemente in foreste luminose.

Carattere

I Rosella cremisi sono uccelli vivaci e socievoli, che razzolano volentieri a terra. Nel corso dell’anno i soggetti che vivono in natura modificano le loro abitudini, passando dalla vita nei dai grandi stormi alla formazione di coppie. I maschi possono diventare aggressivi gli uni verso gli altri, specialmente durante il periodo dell’accoppiamento. Per questa ragione  è preferibile tenere una coppia. Talvolta, i Rosella cremisi si comportano in modo aggressivo anche nei confronti di altre specie di parrocchetti, per cui è sconsigliabile la convivenza. In una voliera sufficientemente ampia, con pochi esemplari di uccelli di altre specie, non simili, quindi non considerati concorrenti, la convivenza può essere possibile.